In un colpo d'occhio: New Hyundai IONIQ hybrid e New Hyundai IONIQ plug-in

In un colpo d'occhio: New Hyundai IONIQ hybrid e New Hyundai IONIQ plug-in

  • Facelift: La serie di auto compatte Hyundai Ioniq è stata ulteriormente migliorata sotto molti aspetti
  • Più sicurezza, più connettività e maggiore comfort caratterizzano la rivisitazione del modello
  • Il nuovo look della parte frontale è quella che subito salta all'occhio
  • Il nuovo cruscotto migliora ergonomia e praticità
  • Nuova struttura degli allestimenti: le tre varianti Origo, Amplia und Vertex rendono più chiara l'offerta
  • L'assistente alla frenata d'emergenza autonoma oltre ai pedoni riconosce anche i ciclisti
  • A disposizione il controllo adattivo della velocità con radar di distanza e funzione Stop
  • L'impianto radio e il sistema di navigazione sono gestibili tramite uno schermo tattile di 10,25 pollici – eCall per maggiore sicurezza.

Facelift con più sicurezza e più connettività

Da circa tre anni la berlina cinque porte di Hyundai vuole rendere la mobilità ecologica alla portata di tutti. L'offerta si basa – cosa che è molto particolare – su tre differenti propulsioni alternative: ibrido, Plug-in-Hybrid oppure 100% elettrica (hybrid, plug-in, electric).

La New IONIQ hybrid e la New IONIQ plug-in abbinano i vantaggi dell'efficiente motore benzina a iniezione diretta 1.6 Atkinson GDi (77.2 kW/105 CV, 147 Nm) con il performante motore elettrico (hybrid = 32 kW/43.5 CV, 170 Nm, plug-in = 44.5 kW/60.5 CV, 170 Nm). Da ciò scaturisce una potenza massima del sistema di 104 kW (141 CV) e una coppia massima di 265 Nm.

Per la New IONIQ hybrid il consumo medio si attesta a 4,2 l/100 km con emissioni di CO2 di 97 g/km.

Nella New IONIQ plug-in il consumo medio su 100 km è di 1,1 litri di carburante (benzina) di 10,3 kWh per un'autonomia elettrica di 63 km. Ciò che equivale a 2,2 litri/100 km di carburante e emissioni di COdi 26 g/km. Entrambe i modelli rispettano le norme sui gas di scarico Euro 6d-TEMP e i requisiti per la categoria di efficienza energetica A.

Esternamente le New IONIQ hybrid e plug-in si presentano decisamente modernizzate. Le berline ad alta efficienza dispongono di un frontale caratterizzato dal nuovo design dei gruppi ottici anteriori e dal pannello anteriore chiuso così come con nuovi cerchi in lega (15 e 17 pollici per la New IONIQ hybrid, 16 pollici per la New IONIQ plug-in). Le linee dinamiche caratterizzano l'aspetto di una moderna berlina.

Hyundai ha anche migliorato significativamente l'interno della vettura con l'impiego di un display a schermo tattile che viene collocato, sporgente, sulla console centrale. Lo schermo dell'impianto audio di serie misura, in diagonale, 8 pollici, quello combinato audio e navigatore misura invece 10,25 pollici e comprende anche il sistema automatico di chiamata d'emergenza eCall.

Il concetto convince in svariati modiIONIQ è stata specialmente sviluppata per le propulsioni alternative

La New IONIQ hybrid e la New IONIQ plug-in continuano comunque a conservare molte delle conosciute caratteristiche. Durante l’intero sviluppo di IONIQ, gli ingegneri e i designer di Hyundai hanno lavorato a stretto contatto con il risultato di ottenere forme e funzioni che nessun altro concorrente possiede e che costituiscono una singolare simbiosi.

Il modello Hyundai è il primo veicolo al mondo in cui i tre sistemi di propulsione alternativa sono stati parte integrante dello sviluppo fin dall’inizio. Tutte le varianti di propulsione del veicolo a trazione anteriore e lungo 4,47 metri, hanno potuto essere sviluppate su un’unica piattaforma. In termini di flessibilità, spazio e facilità d’uso, gli ingegneri di Hyundai non sono scesi a compromessi. Le componenti della propulsione vengono alloggiati o nel vano motore o sotto l’abitacolo in modo da non limitare lo spazio disponibile per il conducente, i passeggeri e i bagagli rispetto alle auto compatte a motore termico.

Nella variante ibrida il motore termico e quello elettrico trovano posto nel vano motore così come il cambio automatico a sei velocità e a doppia frizione 6DCT (appositamente sviluppato per il modello). La batteria agli ioni polimero di litio viene posizionata sotto il sedile posteriore. In questo modo gli schienali dei sedili posteriori possono essere facilmente abbassati per aumentare lo spazio nel bagagliaio e per consentire il trasporto di grossi oggetti o bagagli. Gli accumulatori ad alte prestazioni sono alimentati dal recupero energetico durante le frenate e forniscono anche energia al motore elettrico o alla batteria.

L’aggregato elettrico supporta l‘1,6 litri benzina a iniezione diretta all’avvio della vettura o durante le accelerazioni ma consente anche alla New IONIQ hybrid, a dipendenza del livello di carica della batteria, di viaggiare in modo totalmente elettrico. Nel caso della New IONIQ plug-in è possibile effettuare con la trazione interamente elettrica fino a 63 km.

Tecnicamente l’unità di alimentazione elettrica risulta all’avanguardia: gli spessori sono stati ridotti del 10 per cento e invece di fili di rame rotondi vengono impiegati quelli rettangolari. Comparato alla concorrenza il sistema sviluppato da Hyundai risulta essere più efficace e silenzioso. Per dare alla New IONIQ una sensazione di guida dinamica, gli ingegneri del Marchio hanno prestato particolare attenzione alla posizione della batteria di trazione, sistemandola in posizione bassa e centrale, ciò che porta la vettura a disporre di un baricentro basso. Inoltre la tecnologia ibrida sviluppata da Hyundai influisce solo minimamente sul peso globale del veicolo ma, al contrario, ne aumenta considerevolmente l’efficienza.

L’iniezione diretta lavora in modo efficiente: il motore a benzina Atkinson è economico sulle strade

Anche il motore a combustione è stato sviluppato per un elevato rendimento energetico. Il GDi a benzina con una potenza di 77 kW/105 CV è stato specialmente sviluppato per l’impiego nella New IONIQ hybrid e plug-in. Propone, tra l’altro, per le testate dei cilindri e per il blocco motore un sistema di raffreddamento separato. L’efficienza termica del motore che lavora sul processo Atkinson è del 40 per cento. Il sistema di iniezione con ugelli a sei fori genera una pressione fino a 200 bar e contribuisce in modo significativo all’abbassamento di consumi e emissioni nocive.

La trasmissione della potenza avviene con un cambio 6 velocità a doppia frizione sviluppato appositamente per IONIQ. Grazie a cuscinetti a particolarmente basso attrito, all’olio per gli ingranaggi a bassa viscosità e all’elettronica di commutazione abbinata all’unità ibrida, il livello di efficienza è del 95,7%. Il conducente può scegliere tra i modi Sport e ECO. In modalità Sport lo schema di cambiata della trasmissione a doppia frizione diventa più dinamico, aumenta i giri e mantiene le marce basse più a lungo e abbina i motori a combustione ed elettrico per erogare le prestazioni massime a favore del conducente. La modalità ECO è orientata all’efficienza con cambi più veloci e una sensazione di sterzo più leggera.

L’aspetto rimane sorprendente: il frontale con un nuovo look

Da un punto di vista puramente visivo, Hyundai IONIQ hybrid, vincitrice del rinomato premio Red Dot Design Award, è intervenuta moderatamente sull’aspetto del veicolo.

La caratteristiche distintive più sorprendenti sono i gruppi ottici con un nuovo layout, le leggermente riviste luci diurne a LED e la nuova griglia del radiatore. Con la sua struttura a cascata tridimensionale, composta da elementi neri e cromati, incorpora le caratteristiche high-tech della serie nel suo linguaggio stilistico indicando il carattere ecologico del veicolo ibrido elettrificato. Allo stesso tempo riprende l’elemento di design caratteristico di tutti i nuovi modelli: la tipica forma esagonale del marchio.

Grazie all’intenso lavoro di sviluppo nella galleria del vento, le linee fluide e il corpo di carrozzeria simile a una coupé, continuano a consentire un coefficiente di resistenza all’aria (cW) particolarmente favorevole di solo 0,24.

IONIQ e lo spazio: Grazie a una buona economia degli spazi tutta la famiglia può salire a bordo

Anche negli interni numerosi miglioramenti rimandano alla rielaborazione della variante di modello New IONIQ. Il quadro strumenti riorganizzato è coperto da un rivestimento effetto pelle, mentre una barra cromata che scorre orizzontalmente per l’intero cruscotto rende gli interni estremamente raffinati. E per ancora più atmosfera a bordo c’è l’illuminazione dell’ambiente riservata a New IONIQ (a seconda della versione).

Con un generoso passo di 2.7 metri, a bordo trovano tantissimo spazio fino a cinque passeggeri. La fila uno, ad esempio, presenta una larghezza spalle di 1.43 metri. Generoso è anche il vano piedi, con 1.07 metri davanti e circa 91 centimetri dietro. Particolarmente adatto alle famiglie è il bagagliaio: grazie a un volume di carico che passa da 1518 litri con gli schienali dei sedili posteriori ribaltati, New IONIQ offre spazio sufficiente per i bagagli delle vacanze. Ampie misure di insonorizzazione su cruscotto, suolo, montante A e B fino all’impiego di vetri dei finestrini più spessi e di un parabrezza con speciale rivestimento antirumore tengono lontani dagli interni, in modo affidabile, rumori e vibrazioni indesiderati.

Gli ingegneri Hyundai hanno dato particolare valore a un’interpretazione dinamica e confortevole del telaio: per un maggiore comfort di sospensioni e una migliore maneggevolezza, oltre che di una comprovata sospensione indipendente anteriore MacPherson New IONIQ dispone di un asse posteriore multibraccio e di pneumatici con bassa resistenza al rotolamento di speciale concezione. L’aumentato rapporto di sterzata reagisce spontaneamente alle richieste del conducente con risposte precise, aumentando ulteriormente il piacere di guidare.

La sicurezza prima di tutto: i sistemi di assistenza migliorati offrono nuove funzioni

Con questo Facelift, Hyundai amplia nelle New IONIQ hybrid e plug-in le funzioni dei sistemi di assistenza in modo da limitare il più possibile le conseguenze in caso di collisione. 

Così il sistema di assistenza anti collisione frontale (che in caso di necessità frena automaticamente) riconosce adesso non solo veicoli e pedoni ma anche i ciclisti che si muovono nel traffico.

Lo Smart Cruise Control con Stop&Go aumenta la sicurezza mantenendo una distanza impostata dal veicolo precedente, riducendo o aumentando automaticamente la velocità fino a un limite prestabilito, in base alle condizioni del traffico. Nel traffico cittadino, la funzione SCC mantiene la distanza predefinita anche dopo un arresto, riavviando il motore quando rileva il movimento del veicolo davanti e viene dato un tocco sul pedale dell'acceleratore.

Ampliate risultano anche le funzionalità del sistema audio e di navigazione che vengono gestite da un grande schermo tattile da 10,25 pollici. Il touchscreen è stato posizionato in modo indipendente sul cruscotto e rende più facile l'impiego e la lettura delle informazioni.

Non perdere tempo può aiutare: il sistema eCall chiama automaticamente i soccorsi in caso di collisione

Pure nuovo nella New IONIQ Facelift: eCall. Il sistema chiama automaticamente i soccorsi in caso di incidente o di attivazione dell'airbag informandoli anche sul luogo dove si è verificato il problema. Inoltre è pure possibile risparmiare secondi preziosi premendo uno speciale tasto di chiamata d'emergenza.

Riorganizzato il programma di equipaggiamento: maggiore sicurezza e tre varianti di allestimento

Nel quadro del lifting Hyundai ha inoltre riorganizzato il programma di equipaggiamento di New IONIQ.

Tre versione di equipaggiamento possono essere combinati a piacere: Origo, Amplia e Vertex. In questo caso New IONIQ dimostra che sostenibilità e mobilità efficiente non devono per forza coincidere con rinuncia, ponendo degli standard in materia di sicurezza. Così, ad esempio, il sistema automatico di frenata d’emergenza, incluso sistema di allarme di collisione frontale con riconoscimento pedoni e ciclisti, fa parte della fornitura già franco fabbrica. Se prima di un’eventuale collisione il conducente non reagisce ai segnali di allarme ottici e acustici, il sistema frena completamente in modo automatico.

È di serie anche l’assistente per il mantenimento della corsia attivo, che tramite la telecamera nel parabrezza registra l’abbandono involontario della propria corsia di marcia. Possono essere selezionati quattro livelli di programma: in quello superiore New IONIQ mantiene automaticamente la marcia all’interno della segnaletica orizzontale. Se si supera la linea di demarcazione, su richiesta il sistema applica un leggero impulso correttivo al volante, emette solo un segnale acustico o può essere completamente disattivato. Qualora si verificasse un incidente, proteggono i passeggeri sette airbag, tra cui un airbag per le ginocchia del conducente.

A bordo di New IONIQ anche il comfort è protagonista. Climatizzatore automatico, telecamera di retromarcia, assistente parcheggio posteriore, chiusura centralizzata e alzacristalli elettrici anteriori e posteriori fanno parte anch’essi dell’equipaggiamento di serie, così come cerchi in lega leggera 16”, retrovisori esterni riscaldabili e regolabili elettricamente, sensore di luminosità o rivestimento in pelle per il volante regolabile in altezza e lunghezza.

Il computer di bordo di serie fornisce informazioni al conducente su un display da 7.0”. Anch’esso si trova nel quadro strumenti, così come le indicazioni digitali relative allo stato di carica della batteria e all’Eco Guide. Quest’ultimo indica se New IONIQ sta viaggiando in modalità Eco, Charge o Power. Il sistema audio di serie con comandi al volante include, oltre a una radio DAB, sei altoparlanti, un touch screen da 8.0”, un dispositivo mani-libere Bluetooth® nonché Android Auto™ e Apple CarPlay™.

Un risultato di successo: cinque stelle nel crash test Euro NCAP

Grazie a un design innovativo, a metodi di costruzione moderni e all’impiego di numerosi materiali leggeri, New IONIQ presenta un telaio leggero ma molto robusto. Con una percentuale di acciai legati ad alta resistenza pari al 53 %, l’ecologica Hyundai è particolarmente resistente alla distorsione. Ciò si riflette in un’incredibile maneggevolezza e in un elevato assorbimento dell’energia d’impatto. In questo modo New IONIQ è tra i veicoli più sicuri in caso di incidente: durante i crash test Euro NCAP effettuati di recente sui nuovi modelli, ha ottenuto nuovamente cinque stelle – la valutazione migliore.

Come in passato, anche per il futuro New IONIQ dimostra di avere un carattere spiccatamente ecologico, non solo grazie alla sua trazione a zero emissioni e rispettosa del clima. I componenti dei colori esterni, ad esempio, sono ottenuti da olio di soia. Parti dei rivestimenti interni delle portiere sono in plastica riciclata, legno polverizzato e roccia vulcanica, la percentuale di fibra di canna da zucchero supera il 25 %. Rispetto al materiale convenzionale, ciò comporta una riduzione del peso del 20 % a fronte della stessa qualità, di un aspetto invariato e di un’insonorizzazione illimitata.

Materie prime derivate dalla canna da zucchero vengono impiegate anche nella produzione del tettuccio interno e dei tappetini: esse aumentano la qualità dell’aria degli interni, incrementando contemporaneamente la riciclabilità dei pezzi del veicolo alla fine della sua durata di vita. A ciò si aggiunge che cofano e portellone, come anche parti del telaio, sono realizzati in alluminio per motivi di peso; così facendo si risparmiano quasi 13 chilogrammi o il 45 % rispetto all’acciaio. Persino il copribagagli pesa il 25 % in meno grazie all’impiego di materiale leggero.

Una promessa affidabile: cinque anni di garanzia per una mobilità senza pensieri

Come per tutti gli altri modelli Hyundai, anche l’affidabile qualità di New IONIQ si riflette nella garanzia di fabbrica di cinque anni.

Questa vale per tutti i modelli New IONIQ acquistati presso un partner Hyundai ufficiale nello Spazio economico europeo o in Svizzera, sull’intero veicolo e a chilometraggio illimitato. Le batterie ad alto voltaggio sono addirittura garantite per otto anni o 200’000 chilometri, a seconda della condizione che si verifica per prima.

A ciò si aggiunge la garanzia di mobilità Hyundai valida in tutta Europa, anch’essa per otto anni. Essa si prolunga di un anno a ogni manutenzione effettuata in un’officina autorizzata, senza limitazioni dovute all’età del veicolo e fino a una prestazione di 200’000 chilometri.

Dati tecnici e dimensioni

Carrozzeria

New IONIQ hybrid

New IONIQ plug-in

Informazioni generali

carrozzeria autoportante di sicurezza con abitacolo rigido, zone a deformazione programmata e protezione antiurto laterale nelle portiere

Porte

5

Posti

5

Varianti di equipaggiamento

Origo, Amplia, Vertex

Origo, Amplia, Vertex

 

Motore a benzina

hybrid

plug-in

Tipo

Kappa 1.6 Atkinson T-GDi, 16 valvole, DOHC, 4 cilindri di serie

Norma anti-inquinamento

Euro 6d-TEMP-EVAP-ISC

Cilindrata [ccm]

1’580

Alessaggio [mm]

72,0

Corsa [mm]

97,0

Rapporto di compressione

13,0 : 1

Potenza massima

77.2 kW (105 CV)

a 5‘700/min.

Coppia motrice massima

147 Nm

a 4‘000/min.

Benzina

Benzina (95 ottano)

 

Motore elettrico

hybrid

plug-in

Informazioni generali

Motore elettrico sincrono a magnete permanente (corrente alternata), montato anteriormente;

stoccaggio elettricità nella batteria ad alte prestazioni,

posizionata centralmente sotto il pianale

Potenza massima

32 kW (43.5 CV)

44.5 kW (60.5 CV)

Coppia motrice massima

170 Nm

170 Nm

 

Batteria

hybrid

plug-in

Tipo di batteria

Ioni di litio polimeri

Ioni di litio polimeri

Capacità [kWh]

1.56

8.9

Potenza di uscita [kW]

42

59

Tensione [V]

240

360

Durata ricarica: Corrente alternata (AC)

3,3 kW, 16 A

 

2 ore 15 minuti

Durata ricarica: Corrente alternata (AC)

230 V, 1.8 kW, 8 A (solo in casi eccezionali)

 

4 a 5 ore

 

 

Valori combinati

hybrid

plug-in

Potenza massima

104 kW (141 CV)

104 kW (141 CV)

Coppia motrice massima

265 Nm

265 Nm

 

Trazione

hybrid

plug-in

Informazioni generali

Trazione anteriore

Getriebe

6-Gang-Doppelkupplungsgetriebe

 

Autotelaio

hybrid

plug-in

Sospensioni anteriori

Sospensioni a ruote indipendenti tipo MacPherson, con ammortizzatori, molle elicoidali, stabilizzatori

Sospensioni posteriori

Sospensioni multilink, con ammortizzatori, molle elicoidali, stabilizzatori

Sterzo

Sterzo a cremagliera, servoassistenza elettrica;

assistenza al mantenimento di corsia attiva

Dimensioni ruote

6.0 J x 15 cerchi in lega

7.0 J x 17 cerchi in lega

6.5 J x 16 cerchi in lega

Pneumatici

195/65 R15 / 225/45 R 17

205/55 R 16

Freni in generale

Impianto frenante a doppio circuito, diagonale, servofreno;

sistema antibloccaggio a 4 canali a regolazione elettronica con ripartizione elettronica della forza frenante (EBV),

assistenza alla frenata (BAS) e controllo della trazione (TCS).

Freni anteriori

Freni a disco autoventilati con pinze flottanti: 280 mm

Freni posteriori

Freni a disco con pinze flottanti: 262 mm (plug-in 284 mm)

Freno di stazionamento

Freno di stazionamento elettrico (hybrid Origo: a piedi)

 

Sterzo

hybrid

plug-in

Typ

Sterzo a cremagliera, servoassistenza elettrica;

assistenza al mantenimento di corsia attiva

Diametro di sterzata [m]

10,6 m

 

Dimensioni

hybrid

plug-in

Lunghezza [mm]

4‘470

Larghezza [mm] senza/con specchietti

1‘820/2‘060

Altezza [mm]

1‘450

Passo [mm]

2‘700

Sbalzo anteriore [mm]

1‘563 (15“) / 1‘550 (17“)

1‘555

Sbalzo posteriore [mm]

1‘577 (15“) / 1‘564 (17“)

1‘569

Spazio per la testa anteriore/posteriore [mm]

880/890

Altezza libera dal suolo [mm]

140

Spazio per la testa anteriore/posteriore [mm], massimo (con tetto apribile in vetro)

1‘024/951 (1‘004/951)

1‘024/951 (1‘004/951)

Larghezza abitacolo ad altezza spalle anteriore/posteriore [mm]

1‘425/1‘396

1‘425/1‘396

Altezza libera dal suolo anteriori/posteriori [mm]

1‘137/907

1‘137/907

 

Volumi

hybrid

plug-in

Capacità serbatoio

45 l

43 l

Volume bagagliaio [l, VDA]

min. VDA 213 / max. VDA 214

563 / 1‘518

446 / 1‘401

 

Pesi

hybrid

plug-in

Peso a vuoto [kg] DIN/EG

1‘544

1‘626

Peso complessivo [kg]

1‘870

1‘970

Peso rimorchiabile, frenato [kg]

750

750

 

Prestazioni

hybrid

plug-in

Velocità massima

185 km/h

178 km/h

Accelerazione 0-100km/h

10,8 s (15“) / 11,1 s (17“)

10,6 s

 

Consumi, Emissioni*

hybrid

plug-in

Norma anti-inquinamento

Euro 6d-TEMP

Combinato [l/100 km]

4.2

 

Urbano [l/100 km]

4.5

 

Extraurbano [l/100 km]

3.8

 

Consumo di energia (combinato)            [l/100 km + kWh/100 km]

 

1.1 + 10.3

Autonomia 100% elettrico* [km]

 

63

Equivalente di benzina (combinato) [l/100 km]

 

2.2

Emissioni CO2 en, combinato* [g/km]

97

26

Emissioni di CO2 dalla messa a disposizione di carburante e/o di energia elettrica [g/km]

22

20

Categoria d‘efficienza energetica

A

A

* Lo stile di guida, le condizioni stradali e del traffico, condizioni atmosferiche e lo stato del veicolo possono influenzare il consumo di carburante e le emissioni di CO2. I valori indicati sono stati determinati sul banco di prova in base al nuovo ciclo di prova WLTP e convertiti in valori NEDC.

Contattaci
Maggiori informazioni su HYUNDAI SUISSE

Referenti - L'ufficio stampa è a disposizione dei media svizzeri per rispondere alle richieste. Per ulteriori informazioni si prega di inviare un messaggio a info@hyundai.ch.

HYUNDAI SUISSE – BERSAN Automotive Switzerland AG è l’importatore ufficiale di Hyundai in Svizzera. La menzione di certi equipaggiamenti e specificazioni nei comunicati stampa non è vincolante. Alcune indicazioni, equipaggiamenti e cifre sono destinati a modelli al di fuori del mercato svizzero.

HYUNDAI SUISSE
BERSAN Automotive Switzerland AG
Brandbachstrasse 6
8305 Dietlikon