Hyundai con il partner Aurora svilupperà entro il 2021 veicoli a guida autonoma

Hyundai con il partner Aurora svilupperà entro il 2021 veicoli a guida autonoma

  • Il primo veicolo è stato presentato al Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas  
  • Test previsti in città pilota di altri modelli Hyundai appositamente sviluppati
  • Obiettivo della collaborazione: introdurre i veicoli a guida autonoma in tutte le categorie

Hyundai Motor in collaborazione con Aurora Innovation Inc., azienda leader nel settore della tecnologia per veicoli a guida autonoma, porterà sul mercato entro il 2021 i veicoli autonomi. I modelli Hyundai a guida autonoma vengono sottoposti a specifici programmi di prova in diverse città pilota in tutto il mondo.  

Il partenariato è incentrato sullo sviluppo di veicoli a guida autonoma di livello 4. Questi veicoli sono in grado, in determinate condizioni, di circolare senza intervento o sorveglianza umana. L’obiettivo della collaborazione è offrire quanto prima la guida autonoma per tutte le categorie di vetture dal grande SUV alle city car. La democratizzazione della tecnologia è un elemento fondamentale della filosofia di Hyundai.  

«Il futuro della mobilità è a guida autonoma», afferma il Dr. Woong Chul Yang, vice presidente di Hyundai Motor. «Grazie alla combinazione degli innovativi modelli Hyundai con la tecnologia d’avanguardia di Aurora per i veicoli a guida autonoma intendiamo dare slancio al futuro.»  

Hyundai e Aurora condividono la visione comune di migliorare la sicurezza e la mobilità sulle strade del mondo. «Siamo lieti di collaborare con Hyundai allo scopo di rendere disponibili a tutto il mondo i vantaggi della guida autonoma», spiega il Dr. Chris Urmson, CEO di Aurora.  

Hyundai Motor ha avviato il programma di prova per i veicoli a guida autonoma nel 2015. Già nel 2017 Hyundai, nell’ambito del Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas, ha dimostrato con una Ioniq l’evoluto stadio di avanzamento tecnico anche nel traffico movimentato.  

La nuovissima vettura a celle a combustibile, che Hyundai presenta settimana prossima al CES 2018, sarà il primo modello ad essere utilizzato nei processi di prova a partire da quest’anno. Il sistema propulsivo a celle a combustibile costituisce la piattaforma ideale per l’utilizzo delle tecnologie di guida autonoma. Infatti i veicoli a celle a combustile alimentati a idrogeno assicurano un’alimentazione stabile di corrente elettrica, indispensabile per garantire sia la necessaria comunicazione di dati sia il funzionamento dell’hardware come ad esempio i sensori.  

***  

Dati su consumo ed emissioni  

La Hyundai Ioniq autonomous concept è un prototipo, per cui non verrà effettuata alcuna omologazione per il mercato svizzero.  

Dati in base alla procedura di misurazione ufficiale.