Hyundai Motor diventa partner dell'organizzazione di protezione dei mari Healthy Seas

Hyundai Motor diventa partner dell'organizzazione di protezione dei mari Healthy Seas

  • Hyundai sostiene attivamente la protezione dei mari con questa partnership
  • Healthy Seas libera i mari europei dalle reti da pesca e dai rifiuti
  • I progetti comuni cominceranno all'inizio dell'estate 2021

Hyundai Motor inizia una collaborazione con l'organizzazione olandese per la protezione dei mari Healthy Seas. Così facendo, il produttore sostiene gli sforzi per combattere l'inquinamento marino, promuovere gli ecosistemi marini sostenibili e aumentare il riciclaggio delle reti da pesca.

Michael Cole, Presidente e CEO di Hyundai Motor Europe: "Hyundai crede fermamente che il riciclaggio e la sostenibilità non siano tendenze, ma più che mai una necessità per la nostra società. Guidati dal nostro spirito aziendale progressista e responsabile, ci impegniamo per una società sostenibile. La nostra strategia consiste quindi nell'affrontare di petto le questioni ambientali per garantire un futuro sostenibile".

Protezione dei mari con Healthy Seas
I mari e gli oceani del mondo giocano un ruolo importante nel sostenere la vita sulla Terra, ma sono gravemente minacciati. Un rapporto congiunto dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO) e del Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (UNEP) stima che più di 580 milioni di chilogrammi di attrezzature per la pesca vengono gettati in mare ogni anno, ciò che equivale a un decimo di tutta la spazzatura presente nei mari e oceani. Hyundai ha scelto di collaborare con Healthy Seas perché l'organizzazione olandese sta affrontando e combattendo attivamente questo problema.

Le attività di Healthy Seas possono essere divise in tre settori. In primo luogo, l'organizzazione lavora con una squadra di subacquei volontari dell'associazione Ghost Diving per recuperare le reti da pesca abbandonate dalle barriere coralline e dai relitti delle navi. Questi fragili ecosistemi servono come habitat per numerosi animali marini e hanno quindi bisogno di una protezione speciale.

Healthy Seas organizza anche programmi educativi nelle scuole per insegnare ai bambini l'importanza di mantenere puliti gli oceani del mondo. Per prevenire un ulteriore inquinamento, le giovani generazioni stanno già imparando gli effetti negativi che l'aumento dell'inquinamento può avere sulla vita marina e sulla vita delle persone.

Per evitare che le reti da pesca finiscano nelle discariche o nell'ambiente, Healthy Seas lavora con pescatori, allevamenti ittici e comunità locali. L'obiettivo è trovare una soluzione comune per lo smaltimento responsabile delle reti.

Lavorando con una rete di partner, Healthy Seas assicura che vengano creati nuovi materiali dai rifiuti di plastica. Uno di questi materiali è ECONYL®, un filato di nylon fatto con reti da pesca riciclate e altri rifiuti di nylon che possono essere usati per fare nuovi prodotti.

La partnership appena conclusa con Hyundai permetterà a Healthy Seas di espandere i programmi esistenti nel Mare del Nord e nel Mediterraneo a tutta l'Europa. Le attività congiunte inizieranno già all'inizio dell'estate del 2021 con operazioni di pulizia in Grecia. I progetti in Norvegia, Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Spagna, Italia e Francia seguiranno poi nei prossimi mesi.

Veronika Mikos, direttrice di Healthy Seas: "Non vediamo l'ora di lavorare con Hyundai in tutta Europa perché condividiamo la stessa passione per la protezione dell'ambiente. Hyundai attraverso il suo ruolo pionieristico nello sviluppo di soluzioni di mobilità sostenibile e Healthy Seas attraverso la sua esperienza nella protezione degli ecosistemi marini. Non vediamo l'ora di espandere significativamente le nostre attività per pulire gli oceani e i mari con il supporto di Hyundai".

Hyundai, in collaborazione con Healthy Seas, sta fornendo finanziamenti in modo che possano essere effettuate complesse operazioni di pulizia. La prima operazione prevista avrà luogo in Grecia all'inizio dell'estate. Lì, le reti da pesca e altri rifiuti plastici saranno raccolti dai fondali marini e saranno pure recuperati i rifiuti che galleggiano in superficie o che sono sparsi sulle spiagge.

La partnership tra Hyundai Motor e Healthy Seas è inizialmente prevista per un anno, con l'opzione di estenderla nel tempo.

*  *  *

Su Healthy Seas 
La missione dell'iniziativa "Healthy Seas, a Journey from Waste to Wear" è quella di rimuovere i rifiuti dagli oceani, in particolare le reti da pesca, per creare mari più sani e riciclare i detriti marini in prodotti tessili. Le reti da pesca recuperate vengono trasformate da Aquafil in filato ECONYL®, una materia prima di alta qualità utilizzata per creare nuovi prodotti come calze, costumi da bagno, abbigliamento sportivo e tappeti. Dalla sua fondazione nel 2013, Healthy Seas ha raccolto oltre 585 tonnellate di reti da pesca con l'aiuto di subacquei e pescatori volontari.

Persona a cui rivolgere domande redazionali: Jenny Ioannou, Tel.: +30 69 74992349; E-Mail: jenny.ioannou@healthyseas.org

 

Contattaci
Nicholas Blattner Public Relations Manager
Nicholas Blattner Public Relations Manager
Maggiori informazioni su HYUNDAI SUISSE

Referenti - L'ufficio stampa è a disposizione dei media svizzeri per rispondere alle richieste. Per ulteriori informazioni si prega di inviare un messaggio a info@hyundai.ch.

HYUNDAI SUISSE – BERSAN Automotive Switzerland AG è l’importatore ufficiale di Hyundai in Svizzera. La menzione di certi equipaggiamenti e specificazioni nei comunicati stampa non è vincolante. Alcune indicazioni, equipaggiamenti e cifre sono destinati a modelli al di fuori del mercato svizzero.

HYUNDAI SUISSE
BERSAN Automotive Switzerland AG
Brandbachstrasse 6
8305 Dietlikon