Hyundai Motor presenta la nuova generazione di propulsori «Smart Stream»

Hyundai Motor presenta la nuova generazione di propulsori «Smart Stream»

Offensiva propulsori: 16 nuovi motori e sei nuove trasmissioni entro il 2022 // Presentati per la prima volta al 67° Salone IAA il nuovo motore Smart Stream 1.6 T-GDI e il nuovo 8DCT // Hyundai conferma il proprio ruolo pionieristico nelle propulsioni alternative con 15 modelli entro il 2020

Hyundai Motor sta progettando una nuova generazione di componenti propulsive, denominata «Smart Stream» che ottimizzerà la generazione attuale grazie a tecnologie innovative. Entro il 2022 il gruppo progetta una gamma di propulsioni Smart Stream comprendente dieci motori a benzina e sei diesel nonché sei nuove trasmissioni. In primis verranno introdotti come Smart Stream i motori benzina 1.6 e diesel e a lungo termine i nuovi componenti saranno disponibili per tutti i modelli Hyundai.

Con il nuovo motore 1.6 T-GDI Smart Stream e un nuovo cambio a doppia frizione a otto marce (8DCT), che lavora con frizioni a bagno d’olio, la casa automobilistica ha presentato al Salone dell’Auto di Francoforte un’anteprima dei nuovi motori e cambi Smart Stream. Con quattro nuovi motori e due nuove trasmissioni la casa compie un grande passo nello sviluppo della prossima generazione di propulsori.

La nuova tecnologia Smart Stream ottimizza l’attuale offerta di motori Hyundai, grazie a una riduzione delle dimensioni e del peso di diverse componenti del motore, con l’obiettivo di migliorare l’efficienza dei consumi di carburante e di ridurre le emissioni. Attraverso tecniche di combustione perfezionate, in futuro il grado di efficienza termica verrà aumentato anche del 50 %. Per la prima volta nel nuovo motore 1.6 litri T-GDI viene utilizzato il comando valvole variabile «Continuously Variable Valve Duration, CVVD» che adatta costantemente i tempi di comando delle valvole per reagire al meglio ai diversi stati di carico del motore.

Un’altra novità è il cambio a doppia frizione a otto marce Smart Stream (8DCT). I cambi di marcia più rapidi migliorano l’accelerazione e grazie alla maggiore efficienza la frizione a bagno d’olio 8DCT garantisce un minore consumo di carburante.

Oltre al miglioramento dei motori a benzina Hyundai si concentra sullo sviluppo del proprio ruolo pionieristico nelle propulsioni alternative. Attualmente Hyundai è l’unico produttore al mondo ad offrire tutti i principali tipi di propulsione alternativi di serie: ibrido, ibrido plug-in, elettrico e a celle a combustibile. Entro il 2020 Hyundai prevede di immettere sul mercato 15 nuovi modelli con propulsioni alternative, tra cui la seconda generazione di un SUV a celle a combustibile e una Kona elettrica con un’autonomia fino a 500 km.

* * *

Dati sui consumi e sulle emissioni

I nuovi motori Smart Stream non sono ancora omologati per il mercato svizzero. L’omologazione avverrà in concomitanza con l’introduzione in Svizzera.

La versione elettrica della Hyundai Kona e il nuovo SUV a celle a combustibile non sono ancora omologati per il mercato svizzero. L’omologazione avverrà in concomitanza con l’introduzione sul mercato.

Hyundai Motors Next-Generation Fuel Cell SUV_2018
Hyundai_Smart_Stream_Display