Press Kit Hyundai Genesis Sedan 3.8 V6

Press Kit Hyundai Genesis Sedan 3.8 V6

Nuova Genesis: tutto il meglio di Hyundai

Lunedì 16 giugno 2014 — Thomas A. Schmid, COO (Chief Operating Officer) di Hyundai Motor Europe, ha affermato: “La nuova Genesis regala esperienze di guida all’insegna del lusso, è un esempio delle nostre capacità tecnologiche e progettuali. Ci sono un’infinità di tecnologie d’avanguardia che Hyundai ha sviluppato appositamente per questo modello – che testimonia ciò che siamo in grado di realizzare. Desideriamo che superi ogni aspettativa - anche all’interno di un mercato denso di vetture d’alta qualità.”

1.  INTRODUZIONE

In breve:

  • Hyundai Genesis, nuova Brand Ambassador del marchio Hyundai, viene commercializzata anche in Italia, in volumi limitati, per sottolineare le capacità tecnologiche della Casa e rafforzare il brand.
  • Performance a 360° al vertice della categoria, grazie ad un propulsore 3.8 V6 DOHC benzina ad iniezione diretta (GDI), potente (315 CV) e generoso.
  • Linee perfette e design elegante accompagnano un equipaggiamento di serie davvero completo.
  • Tecnologie “smart” ed innovative per esaltare l’esperienza di guida
  • Ampio uso di materiali pregiati per garantire il massimo comfort ed un ambiente unico e raffinato.
  • L’innovativa trazione HTRAC sulle quattro ruote (All-Wheel Drive) eleva al massimo livello sicurezza e piacere di guida

Genesis è la nuova “Ammiraglia” Hyundai, totalmente rinnovata in ogni ambito e sviluppata all’insegna del lusso e delle tecnologie più innovative, che dimostra al meglio i punti di forza del brand in svariate aree chiave: design, comfort, tecnologia e piacere di guida. Questa berlina “segmento E” viene commercializzata in Europa in serie limitata, destinata quindi ad un ristretto gruppo di clienti che puntano a standard esclusivi di lusso, prestazioni e comfort.

La seconda generazione della Genesis è la Hyundai più equipaggiata e tecnologicamente avanzata mai distribuita in Italia ed Europa: la perfetta rappresentazione dell’impegno Hyundai nell’offrire prodotti che intendono superare ogni aspettativa. Ad esempio nelle prestazioni (nettamente migliorate rispetto al modello precedente) e nel comfort senza precedenti che è in grado di regalare anche ad una clientela esigente come quella europea.

Il poderoso motore 3.8 litri benzina V6 GDI (iniezione diretta) da 315 CV assicura alte prestazioni lungo tutto l’arco d’erogazione - anche grazie all’inedita trasmissione automatica ad 8 marce. Massima sicurezza e piacere di guida sono garantiti dall’uniforme distribuzione del peso ma soprattutto dal nuovo sistema di trazione integrale HTRAC (appositamente sviluppato per la nuova Genesis), qui abbinato alle sofisticate sospensioni indipendenti Multi-link con barra stabilizzatrice (con assetto che può essere impostato dal guidatore agendo sul “Drive Mode Select”).

Gli interni spaziosi assicurano un comfort ancor superiore rispetto alle precedenti berline Hyundai commercializzate in Europa, ed accolgono al meglio guidatore e passeggeri. L’abitacolo, rifinito con materiali pregiati, conferisce serenità e stile in ogni momento, garantendo un estremo comfort anche durante i viaggi più lunghi. La praticità è assicurata da un allestimento completo - unito ad un lussuoso design.

Hyundai Genesis protegge il guidatore ed ogni passeggero in maniera intelligente e riservata - in ogni circostanza. Nascoste alla vista, alcune delle tecnologie che massimizzano la sicurezza sono lo Smart Cruise Control e l’Automatic Emergency Braking. Novità assoluta è il primo sensore di presenza CO2 nell’abitacolo, che aiuta ad evitare gli attacchi di sonnolenza: è una novità di livello mondiale.

Nuova ambasciatrice della più recente evoluzione del linguaggio stilistico “Fluidic Sculpture” dell’azienda, Hyundai Genesis fonde uno stile sofisticato con le grandi prestazioni che è in grado di raggiungere.

Prodotta ad Ulsan (Corea), Genesis è il risultato di un investimento di 500 miliardi di Won (342 milioni di €) dilazionato in quattro anni. Inizialmente concepita per aggredire unicamente il mercato interno (Corea del Sud) e quello statunitense (dove la versione precedente ha riscontrato un enorme successo, tanto da essere proclamata “Auto dell’Anno” in Nord America nel 2009) è stata in seguito distribuita con successo anche in altri mercati (Cina, Medio Oriente), ispirando la rapida evoluzione del brand Hyundai. Da qui è nata la decisione di distribuire la nuova Genesis anche in Europa, per rafforzare ulteriormente il marchio per mostrare appieno, anche agli appassionati del vecchio continente, i numerosi punti di forza di Hyundai, dimostrare la capacità dell’azienda di saper sviluppare auto di grandissima qualità anche nel mondo Premium e mostrare in anticipo la tecnologia che sarà presente sulla futura gamma Hyundai.

Hyundai Genesis viene distribuita in Italia unicamente in una versione dalla completa dotazione di serie e ricca di dispositivi all’avanguardia tecnologica - spesso unici anche per il blasonato segmento E. Le numerosi colorazioni disponibili in gamma comprendono il Platinum Silver, l’Urban Gray, l’Onyx Black e l’Haze Blue, con interni in pelle nappa bianco avorio, neri o beige ed inserti in vero legno.

Fra le mille caratteristiche tecniche, spiccano i 9 airbag di serie, la chiave “Smart Key” con pulsante d’accensione, l’Head-Up Display (che mostra direttamente sul parabrezza i più importanti parametri dell’auto, per evitare di distogliere gli occhi dalla strada), la Frenata d’Emergenza Automatica (AEB), il Sistema di Mantenimento della Corsia (LKAS), il Controllo Avanzato di Trazione in Curva (ATCC) abbinato al Controllo Elettronico della Stabilità (ESC), il Blind Spot Detection (BSD) abbinato al Rear-Cross Traffic Alert (RCTA), lo Smart Cruise Control (SCC), lo Smart Parking Assist (SPA) e, all’interno dell’abitacolo, dispositivo di navigazione satellitare con schermo da 9,2 pollici, climatizzatore automatico a tre zone ed impianto audio Lexicon con ben 17 altoparlanti. Il vano bagagli dispone inoltre dell’apertura automatica, così come le portiere si serrano elettricamente quando non sono state chiuse alla perfezione (“Power Door System”).

Thomas A. Schmid, recentemente nominato Chief Operating Officer di Hyundai Motor Europe, afferma che: “La nuova Genesis regala esperienze di guida all’insegna del lusso, frutto delle nostre capacità tecnologiche e progettuali. Ci sono un’infinità di tecnologie d’avanguardia che Hyundai ha sviluppato appositamente per questo modello che testimoniano ciò che siamo in grado di realizzare. Desideriamo che la nostra nuova “Brand Ambassador” superi ogni aspettativa - anche in un mercato denso di vetture d’alta qualità.

2.  COMFORT

Un abitacolo caldo ed accogliente, per una guida rilassata

“Volevamo dare l’impressione che, una volta seduti al posto di guida della nuova Genesis, il guidatore si sentisse accuratamente protetto”. Sewan Choi, Structure Designer, Hyundai Motor Company.

In breve:

  • Lusso raffinato e comfort d’alta classe per gli occupanti, con interni spaziosi e cura dei dettagli.
  • Pelle, nappa, radica ed alluminio si fondono per riflettere, anche al tatto, il sofisticato stile degli interni.
  • La dotazione include persino il primo sensore CO2 per l’abitacolo montato di serie su una “ammiraglia”.
  • Lo spazio e la qualità della vita a bordo permettono una guida rilassata.
  • L’apertura elettrica del bagagliaio (Smart Trunk System) permette di accedere facilmente all’ampio vano di carico posteriore.

La nuova Genesis garantisce ampio spazio e comfort per tutti i passeggeri, con una dotazione tecnica mai vista prima su una Hyundai commercializzata in Europa. I lussuosi interni presentano dettagli curatissimi, per creare un ambiente unico e confortevole.

Sia il sedile del guidatore che quello del passeggero ottimizzano la postura degli  occupanti grazie alle numerose tecnologie a supporto. La regolazione può essere effettuata sfruttando le 12 modalità differenti dei sedili elettrici anteriori (schienale e seduta), incluse le 4 possibilità di regolazione lombare. I sedili anteriori e posteriori, tutti riscaldabili e ventilati, assicurano un comfort totale ai passeggeri. La qualità del cuscino della seduta (riscaldabile e regolabile elettricamente) è stata migliorata introducendo la cucitura doppia in luogo di quella singola presente sulla prima versione della Genesis.

Inoltre, il posto guida dispone di nuove caratteristiche (pompa ad alta pressione con valvola di controllo) affinché il guidatore possa regolare al meglio la ventilazione dell’intero sedile – dispositivo che raggiunge la massima efficienza in soli 8 secondi.

I progettisti hanno lavorato per garantire che le dotazioni di serie risultassero sempre rapide ed intuitive - mai invadenti. Tutti i comandi sono così facili da trovare, intuitivi (userfriendly) da azionare e piacevoli al tatto.

Decisamente unico, il dispositivo di controllo del CO2 nell’abitacolo si trova sotto il vano portaoggetti. Si è notato infatti come i passeggeri comincino ad avvertire una certa sonnolenza quando la quantità di CO2 all’interno del veicolo raggiunga particolare livelli: questo il motivo dell’adozione di un nuovo impianto di ventilazione che impedisce questo fattore, monitorando l’introduzione nel veicolo di aria fresca (o di ricircolo) mediante uno specifico sensore.

La temperatura all’interno dell’auto può essere configurata a piacimento in tre differenti zone (guidatore, passeggero ed area posteriore), dove temperatura, umidità e livelli di CO2 sono continuamente tenuti sotto controllo. Anche lo sbrinamento del parabrezza si attiva automaticamente. Una luce di cortesia regala un caloroso benvenuto all’interno dell’abitacolo, mentre l’accensione della vettura è demandata al pulsante “Start” in alluminio (abbinato alla chiave d’accensione “Smart Key”). Una luce logo offre a tutti un caloroso benvenuto all’interno dell’abitacolo quando si aprono le portiere, mentre l’accensione dell’auto è demandata allo pulsante “Start” in alluminio.

Oltre ad essere sfruttato anche per chiudere alla perfezione le portiere laterali, la potenza del sistema di chiusura elettrico consente, a mani libere, d’accedere al vano posteriore con la tecnologia “Smart Trunk”. Questo sistema di apertura “a mani libere” del bagagliaio sottolinea il superiore comfort della vettura. Tutto è stato progettato per garantire un comfort superiore. Utilizza un sensore che consente al conducente di aprire il portellone anche con le mani occupate. Al contrario di altri sistemi che devono essere attivati manualmente (con il piede, etc), sulla Genesis basta attendere dietro la vettura tre soli secondi che il baule si apra automaticamente (con segnale acustico e lampeggiante che avvisa dell'apertura).

La tecnologia presente sulla nuova Genesis comprende anche l’Automatic Vehicle Hold (AVH), ovvero il pratico dispositivo che mantiene ferma la vettura anche quando il pedale dell’acceleratore non è premuto (sistema davvero utilissimo nel traffico, quando si presentano continuamente degli “stop & go”).

3. TECNOLOGIA & CONNETTIVITA’

Sicurezza ed infotainment di livello superiore, per guidatore e passeggeri

“La tecnologia presente sulla nuova Genesis permette a tutti, una volta alla guida, di potersi emozionare. Ed agli occupanti di rilassarsi” - Yeon Ju Song, Electronic Controls Designer, Hyudnai Motor Company.

In Breve:

  • Connettività funzionale, ricercata ed userfriendly
  • Navigatore di nuova concezione, dall’uso semplice ed efficace
  • Funzionalità di supporto alla guida, che aiutano a proteggere gli occupanti dai pericoli della strada
  • Impianto multimediale d’alto livello per un'acustica particolarmente raffinata

Tutti i passeggeri della nuova Genesis hanno accesso ad una serie di funzionalità in grado di garantire sicurezza ed il massimo della connettività in ogni momento, per ribadire le capacità di Hyundai nel fornire valore in grado di superare le aspettative.

Comfort di guida avanzata e di ausilio alla sicurezza degli occupanti - tra cui Smart Cruise Control (velocità di crociera) e Automatic Emergency Braking (frenata di emergenza automatica) - sono quindi abbinati a sofisticati sistemi infotainment e multimediali di nuova generazione.

Ispirandosi agli aerei da caccia (F14, F35 etc), il nuovo Head-Up Display (HUD) proietta un'immagine virtuale dei più importanti parametri dell’auto sul parabrezza, consentendo al guidatore di mantenere sempre lo sguardo sulla strada: lo fa utilizzando un sistema di specchi e un display TFT a cristalli liquidi (LCD), la cui luminosità regolabile garantisce un'eccellente visibilità diurna e notturna. Sul parabrezza, a circa 2 metri dagli occhi del guidatore, vengono così proiettate Informazioni quali velocità effettiva, velocità di crociera impostata, navigazione, dati BSD (analisi del lato cieco) e LDWS (mantenimento della corsia di marcia).

La guida no-stress della Genesis è supportata dal navigatore integrato. Inserito in uno schermo HD di grandi dimensioni (9,2”), dispone di funzioni di facile accesso e controllo. Il disco fisso per contenuti multimediali è da 4,5 GB, e permette quindi di archiviare migliaia di canzoni preferite, da riprodurre a piacimento.

L’originalissimo impianto audio premium “Lexicon®” è in grado di trasformare l’interno della vettura in un auditorium, grazie ad un algoritmo sviluppato per conformarsi agli interni dell’auto. 17 altoparlanti ed un amplificatore digitale a 12 canali da 900 watt di potenza riproducono la musica preferita con una tale qualità da soddisfare gli audiofili più esigenti. I passeggeri posteriori dispongono di comandi indipendenti.

La nuova Genesis è anche la prima Hyundai a montare di serie la tecnologia del Blind Spot Detection (BSD) che, insieme al Rear Cross Traffic Alert, monitora le situazioni più pericolose intorno alla macchina, mentre quattro telecamere (Around View Monitor) mantengono tutto sotto controllo a 360°. Il quadro strumenti è invece costituito da uno schermo ad alta risoluzione con display TFT LCD, che visualizza le informazioni del trip computer e della velocità di crociera impostata, i limiti di velocità vigenti, e le tre successive svolte – con annesse illustrazione dei segnali stradali adiacenti e di “Lane Guidance” che indica la corsia corretta da seguire.

4. SICUREZZA

Nuove tecnologie per la sicurezza attiva e passiva: proteggere ed assistere

“I sensori montati sulla nuova Genesis non sono certo numerosi come le terminazioni nervose presenti su un essere umano, ma sicuramente agiscono con la stessa efficacia e velocità specie in situazioni d’emergenza” – Dong Hoon Han, Chassis & Safety Control Designer, Hyundai Motor Company.

In breve:

  • Il primo sensore dell’anidride carbonica (CO2) nell’abitacolo montato di serie: per aiutare a gestire la sonnolenza e la fatica durante i lunghi viaggi.

  • Tecnologia “Sensory Surround Safety” per rendere partecipe il guidatore, in ogni momento, di eventuali situazioni di rischio intorno alla vettura.

  • L’“Advanced Lane Keep Warning” minimizza il rischio di collisioni autostradali potenzialmente pericolose.

  • L’”Autonomous Emergency Braking” assiste la guida in città ed impedisce potenziali impatti a bassa velocità con altri veicoli o con oggetti sulla strada.

  • Lo “Smart Cruise Control” è in grado di impostare una velocità di crociera “dinamica”, che assicura sempre la corretta distanza dai veicoli circostanti, in modo tale da assicurare la maggior sicurezza e comfort possibile.

  • L’”Active Hood” (cofano attivo) protegge pedoni e ciclisti.

La Nuova Genesis è equipaggiata di serie con numerosissimi dispositivi di sicurezza, che sottolieano l’impegno di Hyundai nell’elevare la sicurezza complessiva di tutti gli occupanti e degli altri utenti della strada, in modo da proteggere guidatore e passeggeri in ogni momento, contro qualsiasi rischio.

Sono stati quindi adottati l’Electronic Stability Control (ESC), l’Anti-lock Brakes Assist System (ABS), e l’Electronic Brake Distribution (EBD). Inoltre, l’Advanced Traction Cornering Control (ATCC) interagisce in curva con il sistema ESC, frenando indipendentemente le ruote (momentaneamente) prive di trazione per aumentare la stabilità dell’auto. I dischi anteriori da 360mm (più grandi di quelli del modello USA da 345mm) ed i posteriori ventilati da 314mm sono tutti abbinati a pinze monoblocco a quattro pistoncini - per una frenata di livello superiore.

La Nuova Genesis sfrutta anche il sistema di mantenimento della corsia (Lane Departure Warning System - LDWS): una volta in funzione, al rilevamento di un cambiamento di corsia non segnalato, il guidatore riceve due tipi di avvisi: una vibrazione tattile del volante ed un avviso luminoso all’interno della strumentazione. In aggiunta, i sensori possono anche attivare il Lane Keep Assist System (LKAS), in modo da ridurre al minimo movimenti improvvisi. Di serie sulla Hyundai Genesis troviamo anche il Tyre Pressure Monitoring System (TPMS), che monitora in ogni momento il corretto stato delle gomme: in quest’occasione è stato potenziato con la lettura individuale dei parametri di per ogni singolo pneumatico.

Le tecnologie di sicurezza passiva comprendono poggiatesta imbottiti anteriori e posteriori - per proteggere gli occupanti dall’eventuale colpo di frusta in caso di tamponamento. Nove gli airbag di serie: i doppi airbag frontali, quello che protegge le ginocchia del guidatore, airbag anteriori e laterali montati nei sedili laterali posteriori e sul tetto, airbag a tendina laterali per entrambi gli occupanti dei sedili anteriori e quelli posteriori laterali.

Per aumentare ulteriormente comodità e sicurezza nella guida, è presente anche la funzione di gestione autonoma dei fari abbaglianti (High Beam Assist - HBA). Nella modalità automatica, il dispositivo rileva di notte sia i veicoli provenienti nella corsia di marcia opposta sia quelli nella medesima corsia di marcia, attivando conseguentemente gli anabbaglianti sì da ridurre l’effetto accecante per gli altri automobilisti. Qualora non vengano rilevati altri mezzi sulla strada, l’HBA riaccende automaticamente gli abbaglianti, ampliando il raggio visivo del guidatore. Le lampadine HID dei gruppi ottici anteriori dispongono dell’auto-livellamento dinamico, che si adegua al diverso carico del veicolo, oltre all’illuminazione statica degli angoli.

La nuova Genesis é inoltre la prima Hyundai ad essere equipaggiata con l’Autonomous Emergency Braking (AEB), una tecnologia messa a punto per evitare potenziali collisioni. In pratica, il dispositivo attiva la frenata automatica ogni volta che la Genesis si avvicina ad un altro veicolo. Come supporto, entrano così in azione anche lo Smart Cruise Control e la telecamera del LDWS presente a bordo, per garantire un extra margine di sicurezza. 

Automatic Emergency Braking (AEB) - Raggio Funzionale:

Velocità in fase di frenata

Impiego

Risultati dell’AEB

80 - 180 km/h

Frenata parziale

Avviso di collisione

8 - 80 km/h

Frenata completa

Collisione ridotta

Lo Smart Cruise Control (SCC) incorpora una funzionalità che, sfruttando il sensore radar montato sulla griglia anteriore, consente alla Genesis di mantenere una distanza sempre ideale dal veicolo che la precede - in diverse condizioni di traffico. Ed il dispositivo è in grado di rivelare anche un veicolo fermo di fronte, attivando così automaticamente l’Autonomous Emergency Braking.

L’HTRAC montato su ogni Genesis include una modalità di Emergency Steering Support (ESS) che varia automaticamente l’assetto delle sospensioni e dell’Electronic Stability Control (ESC) quando il guidatore effettua sterzate d’emergenza atte ad evitare collisioni.

La Nuova Genesis è inoltre equipaggiata con l’avanzato Blind Spot Detection (BSD), dispositivo che aiuta a monitorare l’attività intorno alla macchina, negli angoli non raggiunti dagli specchietti retrovisori. Utilizza sensori radar localizzati nel paraurti posteriore per avvertire il conducente dell’arrivo di un altro veicolo (dal lato cieco) attraverso un indicatore inserito negli specchietti retrovisori esterni. Se il conducente attiva l’indicatore e cerca comunque di cambiare corsia ignorando i segnali di pericolo, il BSD aziona un penetrante avviso acustico ed una vibrazione sul volante. L’avviso di attivazione del BSD è proiettato sul parabrezza della Genesis, più vicino al campo visivo della strada del guidatore.

Il Lane Change Assist (LCA) compie una funzione simile nel rilevare ed allertare il guidatore dai veicoli che si avvicinano da dietro ad alta velocità, mentre il Rear Cross-Traffic Alert (RCTA) scansiona la larghezza del veicolo quando il conducente sta facendo retromarcia uscendo da un parcheggio.

L’assistenza al parcheggio (Smart Parking Assist System) utilizza otto sensori collocati nei paraurti anteriori e posteriori che, insieme alla telecamera posteriore, aiutano a rendersi conto di quanto siano vicini gli oggetti circostanti durante le manovre di parcheggio. La distanza è indicata nello schermo della console ed è accompagnata da un segnale acustico. Per aumentare l’attenzione del guidatore, la nuova Genesis usufruisce anche di una tecnologia inedita come il sensore di controllo dell’anidride carbonica (CO2). Solitamente, gli occupanti cominciano ad avvertire una certa sonnolenza quando sale il livello di CO2: di conseguenza, sfruttando l’aria fresca circostante, l’impianto di ventilazione garantisce che l’abitacolo mantenga una sempre ridotta concentrazione d’anidride carbonica.

Come ogni altra Hyundai, la nuova Genesis è stata progettata anche per.. proteggere gli altri utenti della strada. Pertanto su quest’Ammiraglia, quando viene rilevato un impatto imminente con un pedone, il cofano attivo si solleva per assorbire gli shock e minimizzare il rischio di lesioni del pedone stesso.

5.  STILE E DESIGN

Design evoluto, ampio ed elegante spazio interno

“La nuova Genesis rappresenta la più moderna interpretazione del linguaggio stilistico Hyundai “Fluidic Sculpture”, caratterizzato da uno stile filante, finiture e materiali lussuosi enfatizzati dalla voluminosa griglia esagonale frontale” – Jun How Kim, Exterior Designer, Hyundai Motor Company.

In breve:

  • Tratti estetici distintivi: linee filanti e sbalzi ridotti per un’auto ben proporzionata.
  • Raffinate dimensioni, che conferiscono alla vettura un equilibrio naturale ed una superiore dinamica di guida.
  • Esempio perfetto del linguaggio stilistico Hyundai “Fluidic Sculpture”.
  • Interni spaziosi e cura dei dettagli, per creare un ambiente unico.
  • Le accurate finiture ne riflettono lo stile sofisticato.

Design Esterno

Il look della nuova Genesis, che venne anticipato al Salone di Detroit 2013 dalla concept car HCD-14, è contraddistinto da proporzioni eleganti (4,99 mt di lunghezza) e linee pulite che riflettono una naturale stabilità ed una superiore dinamica di guida. Il cofano imponente e lungo slancia ed allunga il passo della vettura, per affrontare ogni strada in maniera sicura. Il design rappresenta la perfetta dimostrazione del più moderno paradigma stilistico “Fluidic Sculpture”, la brand philosophy Hyundai che abbraccia l’intera gamma: ne è un esempio un tratto caratteristico come la griglia esagonale frontale. Il profilo luminoso e cromato è incorniciato da potenti fari xenon (HID) e da luminosi LED (per indicatori di direzione, luci diurne e fendinebbia). Ma trovano posto anche altri particolari, come gli specchietti retrovisori bicolore con sottili LED incorporati.

Il profilo della nuova Genesis è fortemente espressivo, grazie alle linee fluide ed alle superfici voluminose che conferiscono un carattere fortemente tridimensionale alla vettura. Il luminoso montante posteriore, fortemente inclinato, conferisce un carattere sportivo a quest’Ammiraglia, permettendole di ottenere un coefficiente di resistenza aerodinamica (Cd) estremamente basso (0,26). L’area posteriore è invece resa unica fra mille dai fari a LED - che sembrano essere scolpiti e sono in parte integrati nel portellone, così come i due scarichi sono integrati nel paraurti.

In pratica, con la nuova Genesis, i designer di Hyundai sono riusciti a creare un “unicum” che garantisce comfort e tranquillità al 100% per guidatore e passeggeri. Le proporzioni dinamiche, le linee pulite e le prestazioni complessive (comfort, tenuta di strada, etc) sono in grado di conquistare anche i consumatori più esigenti.

Design Interno

L’abitacolo della nuova Genesis è uno spazio coinvolgente e protettivo, generoso e rilassante. I comandi, estremamente intuitivi, compongono la lunga lista di elementi di facile utilizzo che conferiscono un senso di estrema tranquillità alla guida. I sedili sono completamente regolabili, permettendo di trovare la posizione ottimale per un comfort durevole durante i viaggi più lunghi - anche grazie alla possibilità di inclinare od avvicinare (elettricamente) a piacimento il volante. In linea con il carattere innovativo della vettura, rispetto alla collocazione tradizionale la posizione dei sedili posteriori è più bassa ed arretrata.

Ogni singolo dettaglio interno di quest’auto è stato concepito con l’intento di dar vita ad uno spazio confortevole, intuitivo ed ergonomico. Tale ricerca, supportata da innovativi strumenti in fase di progettazione, assicura agio e massimo controllo durante la guida. Infatti, il principio che ha ispirato la disposizione dei comandi dell’abitacolo è lo “Human Machine Interface”, ovvero una perfetta ergonomia tra il guidatore ed i comandi, fondata su immediatezza e semplicità. Uno dei risultati di questa filosofia è il “Driver Information System” (DIS), sistema che si basa su una manopola centrale (presente sia sul tunnel centrale anteriore che sul bracciolo posteriore) che permette all’utilizzatore di controllare tutti i sistemi della nuova Genesis. L’attenzione al dettaglio è riscontrabile in ogni elemento (come sul volante inclinato di 15 gradi in meno rispetto al solito, per un miglior feeling di guida), poiché Hyundai si è posta l’obiettivo di garantire sensazioni “premium”. Ad esempio, i volumi interni estremamente spaziosi sono valorizzati anche dall’attenzione prestata ai tanti vani portaoggetti presenti, in grado di accogliere ogni tipo di dispositivo elettronico (cellulare, tablet, etc) e diversi contenitori di bevande.

Una nuova tipologia di design interno è stato applicata per ridurre al minimo i riflessi ed illuminare ogni superficie rendendola sofisticata e piacevole al tatto - grazie all’impiego di materiali eleganti e di alta qualità come alluminio satinato, pelle Nappa morbida e naturale (per i sedili) e vero legno.

L’equipaggiamento “100% comfort” della nuova Genesis distribuita in Italia include naturalmente i sedili (con due memorie per la posizione) ed il divano posteriore completamente regolabili elettricamente, riscaldabili e ventilati, tendine parasole laterali e tendina posteriore ad azionamento elettrico, oltre al tettuccio panoramico.

6. MOTORE & TRASMISSIONE

L’erogazione del propulsore 3.8 V6 garantisce un’entusiasmante esperienza di guida

In breve:

  • Propulsore 3.8 V6 DOHC a benzina (GDI): potente (315 CV), pastoso e dai consumi contenuti.
  • Curve d’erogazione della coppia (397 Nm; 40,5 kg-m) e della potenza ottimizzate, per una guida fluida e confortevole
  • Moderna trasmissione automatica, con cambio sequenziale ad 8 rapporti per cambi di marcia impeccabili
  • Rumorosità e vibrazioni contenute al minimo per un’esperienza di guida..  silenziosa. Per tutti.

La nuova Genesis è stata ideata e progettata per offrire ai suoi proprietari un alto livello di performance. Il potente motore 3.8 litri V6 GDI regala eccellenti livelli di coppia fin dai più bassi regimi (a 2000 giri/rpm sono disponibili 36,5 kg-m), garantendo prestazioni immediate e sempre controllabili. L’inedita trasmissione automatica ad otto velocità (con paddle al volante) garantisce cambi di marcia fluidi, che esaltano la raffinatezza della guida.

Motore 3.8 V6 litri ad iniezione diretta

La Genesis del 2014 è spinta da un potente motore “Lambda” 3.8 litri V6 DOHC 4 valvole per cilindro ad iniezione diretta, ottimizzato per offrire una curva d’erogazione e coppia il più piatta possibile, per una miglior trazione ai bassi regimi. Totalmente ridisegnato, il propulsore ospita un’aspirazione variabile a tre stadi, iniettori triangolari di nuova concezione per migliorare la combustione, un collettore di scarico che riduce rumore e vibrazioni provenienti dal vano motore e un basamento dal propulsore radicalmente modificato - con un’inedita pompa dell’olio a due stadi. Il propulsore V6 utilizza la tecnologia GDI (iniezione diretta) per generare una potenza massima di 315 cavalli a 6000 giri/minuto e 397 Nm di coppia a 5000 giri. L’elevato rapporto di compressione (11,5:1) assicura un’elevata efficienza termica, con conseguenti migliori prestazioni del motore e risparmi di carburante.

Il motore da 3778cc sfrutta inoltre il doppio sistema di fasatura variabile (D-CVVT), e vanta blocco e testata dei cilindri in alluminio, catena di distribuzione in acciaio e candele all’iridio per una maggiore durata ed un’affidabilità in grado di stupire anche gli esigenti clienti europei.

Cambio automatico sequenziale ad 8 marce (con possibilità di cambiata manuale)

Il propulsore della Nuova Genesis è abbinato ad una precisissima trasmissione automatica a otto rapporti con convertitore di coppia, che regala fluidi cambi di marcia “seamless” per una miglior erogazione di potenza e la massima efficienza nei consumi. Ma vi è anche la possibilità di optare per la mappatura più grintosa ed una risposta più dinamica (Sport) della centralina, grazie al “Drive Mode Select”, che permette di selezionare tre diverse modalità di guida a seconda della situazione. In pratica, con la modalità “Sport” la distribuzione della trazione verterà prevalentemente sull’asse posteriore, in modalità “Normal” la guida sarà più orientata al confort, in modalità “Eco” la priorità sarà l’efficienza dei consumi.

La trasmissione comprende il cambio manuale SHIFTRONIC® (con paddle al volante), per chi vuol dedicarsi a guidare la vettura con lo stile... “evergreen” del cambio manuale.

 7. TECNOLOGIA

L’inedita trazione sulle quattro ruote HTRAC, d’avanzatissima concezione, trasmette sicurezza e tranquillità alla guida

“HTRAC è l’inedito dispositivo di trazione integrale sviluppato da Hyundai, che debutta sulla nuova Genesis. Rende la guida piacevole e la vettura sempre stabile e dinamica, in quanto applica sempre una corretta ed eventualmente diversa trazione sulle quattro singole ruote” - Young Jin Hyun, Ride & Handling Researcher, Hyundai Motor Company.

In breve:

  • Nuovo dispositivo multifunzione HTRAC di trazione integrale: massima stabilità anche nelle condizioni di guida più estreme
  • Sospensioni anteriori e posteriori Multi-link per una miglior tenuta di strada
  • Il telaio è stato sviluppato presso il Centro Ricerche Hyundai inaugurato nel 2013 sul circuito del Nürburgring ed affinato presso altri Centri mondiali R&D Hyundai.
  • Modalità di “guida intelligente”, adattabile alle preferenze personali di guida ed alle mutevoli condizioni della strada
  • La nuova Genesis sfrutta una nuova piattaforma tecnologica, in acciaio ad alta resistenza, per ottenere un’elevata rigidità.
  • L’isolamento dal rumore esterno rende possibile la guida in vero relax.
  • L’accuratezza del controllo della vettura in ogni situazione ispira una sensazione d’empatia e sicurezza.

Grazie al nuovo sistema di trazione integrale Hyundai “HTRAC” (sviluppato su strada ed in circuito) ed alle sospensioni indipendenti Multi-link, la brillantezza della Nuova Genesis viene trasmessa anche in condizioni di scarsa aderenza. Le grandi prestazioni in accelerazione e frenata garantiscono sempre la sicurezza e il comfort del guidatore.

L’equilibrata distribuzione del peso (52:48 anteriore-posteriore) favorisce la sensazione di sicurezza e controllo. Il sistema HTRAC massimizza il piacere di guida e garantisce le migliori prestazioni anche nelle condizioni più difficili, distribuendo automaticamente la coppia per sfruttare tutta l’aderenza disponibile - aiutando accelerazione e frenata, e soprattutto in condizioni di aderenza precaria.

La nuova Genesis è stata messa a punto su circuiti in Germania, Corea e presso lo Hyundai Proving Ground negli Stati Uniti, mentre i test più probanti del nuovo dispositivo HTRAC sono stati completati presso il Circuito di Yeongam, (Corea), che fino al 2013 ha ospitato il GP di Formula 1.

In particolare, sul leggendario circuito tedesco del Nürburgring (Nordschleife) si sono succedute prove di durata e di guida ad alte prestazioni per massimizzare le caratteristiche di frenata e maneggevolezza di questa inedita “ammiraglia” – ma anche per esaltarne la guida rilassata ed ovattata.

L’acciaio ad altissima resistenza che equipaggia la Nuova Genesis ha permesso di creare una struttura omogenea che isola gli occupanti dalle imperfezioni e dalle ondulazioni comunemente presenti sulle strade europee (e soprattutto italiane..). Peraltro, la trazione integrale HTRAC consente di modificare lo stile di guida sulla base delle preferenze del guidatore e delle condizioni della strada.

Dispositivo HTRAC AWD

La trazione integrale HTRAC (AWD) è il sistema di gestione della trazione integrale a controllo elettronico, che distribuisce coppia e potenza sugli assi anteriore e posteriore a seconda della richiesta del guidatore e della situazione di guida. Questo versatile dispositivo è sempre inserito, ed il peso contenuto in soli 75 chili ne fa uno dei più leggeri sistemi di trazione integrale oggi in circolazione. Cinque gli elementi che compongono l’HTRAC: differenziale anteriore, albero di trasmissione, cambio, differenziale posteriore e centralina.

La modalità “Drive Mode Select” consente al guidatore di scegliere fra tre modalità di guida a seconda delle condizioni (o delle preferenze) – e non teme rivali nel settore. Può infatti modificare la risposta di trasmissione, distribuzione della potenza, reattività, controllo di stabilità ed assetto delle sospensioni. La modalità selezionata viene così perfettamente gestita dal sistema HTRAC.

Intelligent Driving Mode

Caratteristiche Dinamiche

Eco

Risparmio di carburante

Normale

Equilibrato

Sport

Guida dinamica

Con il “Drive Mode Select”, nelle modalità “Eco” e “Normale”, HTRAC regala fiducia e sicurezza al conducente, in quanto la maggior parte di coppia e potenza è scaricata sull’asse posteriore: se necessario, la centralina invia una certa aliquota di potenza al differenziale anteriore. Invece, nell'impostazione 'Sport' la trazione è più dinamica, in funzione della maggior richiesta di prestazioni da parte del guidatore.

Per massimizzare l'efficienza del propulsore, il controllo computerizzato della trazione può erogare ancor più coppia alle ruote posteriori durante i lunghi tragitti in autostrada (anche a velocità di crociera costante), così da ridurre attriti e rumorosità per aumentare l’efficienza della vettura. HTRAC offre un gamma di possibili distribuzioni di coppia ben più ampia di quella di altri sistemi simili: è stato infatti ottimizzato per adattarsi alla perfezione a condizioni variabili, come una brusca accelerazione in rettilineo, alle curve percorse a media ed alta velocità ed alle partenze in salita.

Quattro sono le principali aree d’azione dell’HTRAC. Quando si viaggia in condizioni normali, HTRAC distribuisce potenza e coppia su entrambi gli assi o prevalentemente sul posteriore, minimizzando vibrazioni e rumore. In fase d’accelerazione, HTRAC sposta la distribuzione della potenza fra gli assi a seconda della posizione dell’acceleratore e dell’intensità richiesta. In condizioni estreme (dove l’aderenza è scarsa od impossibile), l’HTRAC è in grado di distribuire la coppia anche interamente su un solo asse. 

Nuova piattaforma ultra-rigida

La Nuova Genesis utilizza una nuova piattaforma tecnica, composta per il 51,5% da acciaio ad alta resistenza proveniente direttamente dalle acciaierie Hyundai (Corea). I vantaggi dell’acciaio ad alta resistenza sono evidenti - un aumento del 16% nella rigidità torsionale e del 40% nella resistenza alla flessione, due dati che pongono la nuova Genesis al vertice del segmento anche in queste caratteristiche. Inoltre, 123 metri di elementi di rinforzo distribuiti qua e là sulla vettura hanno reso questa nuova Genesis ben più robusta – nei test di rigidità torsionale ed alla flessione – di molte rivali.

La rigidità della struttura e dei punti d’attacco è stata migliorata per garantire una guida fluida anche sulle superfici stradali più irregolari. E’ stata rinforzata anche la struttura di collegamento - grazie all’ampio utilizzo di saldatura laser nei punti di fissaggio del telaio. Inoltre, per il montante posteriore e per le barre laterali del tetto, è stata utilizzata una nuova tecnica di stampaggio a caldo. Gli ammortizzatori anteriori del nuovo modello sono ora realizzati in alluminio (anziché in acciaio), mentre una barra stabilizzatrice “a diamante” massimizza la rigidità per una risposta dello sterzo ancor più precisa.

Telaio ad alte prestazioni

Il telaio più rigido è abbinato a nuove sospensioni indipendenti Multi-link (con barra stabilizzatrice anteriore e posteriore), la cui geometria è stata ottimizzata per ottenere le migliori prestazioni dinamiche ed un comfort di guida superiore. L’aumentata rigidità laterali delle sospensioni è stata raggiunta grazie al disegno a cinque bracci indipendenti delle sospensioni anteriori e posteriori, dove la maggior distanza garantisce una miglior articolazione della ruota e l’assorbimento ideale degli urti. La riduzione della campanatura nelle curve ad alta velocità garantisce sia una migliore risposta dello sterzo che una diminuzione del 23 per cento della flessione del pneumatico – per una miglior tenuta di strada. I cerchi in lega leggera da 19 pollici con cinque triple razze (con pneumatici che hanno misure diverse per il frontale e per il posteriore: rispettivamente 245/40 R19 e 275/35 R19), leggermente bruniti, ben si sposano al design elegante della Genesis.

Il dispositivo “Continuous Damping Control” (CDC) applicato alle sospensioni riduce il movimento ed il rollio del corpo vettura, permettendo una guida più reattiva, dinamica e al contempo ovattata. Peraltro, la tenuta di strada e la maneggevolezza beneficiano ulteriormente della distribuzione omogenea del peso (52:48).

Particolare attenzione è stata dedicata allo sviluppo di un rapporto di trasmissione variabile (VGR, Variable Gear Ratio) che contribuisse a garantire la stabilità alle alte velocità ed una risposta più diretta quando si viaggia a medie inferiori. Il tutto è abbinato ad un sistema di controllo che massimizza l’efficienza della vettura, riducendo al massimo gli attriti generati dai sistemi idraulici.

Riduzione NVH (Noise Vehicle Harness)

Alla ricerca della minima intrusione sonora, i tecnici Hyundai hanno dedicato molto tempo ad analizzare ogni minima vibrazione nell’abitacolo – che fosse proveniente da accelerazione, strada o vento. Sono stati adottati così nuovi e differenti materiali fonoassorbenti ed una pompa del carburante estremamente silenziosa, così come sono stati migliorati l'isolamento e la sigillatura di ogni paratia. Vibrazioni ridotte al minimo grazie al miglioramento della rigidità complessiva. L’isolamento posteriore supplementare ha aiutato a ridurre la diffusione del rumore e delle vibrazioni, con conseguente abbassamento dei livelli di rumorosità udibili (a partire da 50 dBA in accelerazione) all'interno dell’abitacolo. Anche il.. rombo del motore è stato realizzato mettendo a punto i sistemi di aspirazione e scarico. Ed anche i supporti motore sono stati ridisegnati per una maggior robustezza e silenziosità (parametri raddoppiati nel caso dei supporti delle sospensioni). Inoltre, per ridurre ogni rumorosità meccanica (NVH) alle velocità di crociera (100-190 kmh), i progettisti hanno aumentato la rigidità delle parti associate con le parti inferiori del telaio e le sospensioni, attenuando ogni rimbombo. Sempre con l’obiettivo di garantire una riduzione della rumorosità nell’abitacolo della Genesis in caso di vento laterale, le portiere presentano uno spessore maggiore del solito. In totale, 3kg di materiale fonoassorbente sono stati inseriti nell’auto, che ha beneficiato anche di cambiamenti al processo di saldatura, per una maggiore accuratezza produttiva.