Prima mondiale per la Hyundai i30 N Project C all’IAA a Francoforte

Prima mondiale per la Hyundai i30 N Project C all’IAA a Francoforte

  • Edizione limitata a 600 vetture
  • Più carico aerodinamico, assetto abbassato, più agile
  • Grazie all’impiego del carbonio, peso ridotto di 50 kg

Al Salone Internazionale dell’Automobile (IAA) di Francoforte, Hyundai presenta per la prima volta il suo nuovo modello di punta sportivo. La Hyundai i30 N Project C è rivolta a piloti particolarmente ambiziosi che vogliono guidare la propria auto su strada, ma anche in pista.

Il nuovo modello sarà costruito in una serie chiaramente limitata di 600 veicoli e sarà disponibile su mercati europei selezionati a partire dal quarto trimestre di quest’anno.

Le caratteristiche tipiche della i30 N sono ancora più evidenti nella i30 N Project C, poiché gli ingegneri hanno ridotto il peso dalla vettura e hanno irrigidito ulteriormente il telaio, rendendolo più agile. La i30 N Project C è più leggera di 50 chilogrammi (50 chilogrammi e quattro grammi con la precisione tipica degli sport dei motori), la carrozzeria è sei millimetri più bassa e il design è stato reso ancor più espressivo sia a livello di carrozzeria che dell’abitacolo.

Per la prima volta Hyundai utilizza il carbonio

Di derivazione sportiva, la i30 N lanciata nel 2017, è l’auto ad alte prestazioni di Hyundai e il primo modello ad esibire il logo N, dove «N» sta per Namyang, la sede del dipartimento di sviluppo di Hyundai in Corea del Sud. La i30 N è basata sulla i30 Hatchback a cinque porte e offre il massimo piacere di guida su strada e in pista.

La i30 N Project C rappresenta un’ulteriore evoluzione sportiva, anche se i dati chiave del motore 2.0 litri turbo a quattro cilindri rimangono gli stessi con 202 kW (275 CV) e una coppia massima di 353 Newton metri (378 Nm in overboost).

Le peculiarità della Hyundai i30 N Project C includono parti chiaramente visibili della carrozzeria in plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP): cofano, minigonne laterali, spoiler anteriore e diffusore posteriore. Questa è la prima volta che il CFRP è stato utilizzato in un modello di serie Hyundai. La «C», derivata dall’inglese «carbon», è l’ispirazione per il soprannome Project C, così come l’«Area C» rimanda al sito di collaudo di Namyang. Il baricentro del veicolo è stato abbassato di 8,8 millimetri.

Più veloce e sicura in curva

Nonostante il frontale più largo e la carrozzeria ribassata, la Hyundai i30 N Project C ha un coefficiente di resistenza aerodinamica immutato di 0,32. La deportanza, tuttavia, è stata aumentata: nuove parti aerodinamiche sul bordo inferiore della carrozzeria, come lo spoiler anteriore e il diffusore posteriore, contribuiscono ad aumentare la velocità in curva.

«La i30 N Project C è la prossima svolta emotiva dopo il successo dell’i30 N. Hyundai la sta portando al limite e oltre per deliziare gli appassionati del mondo delle corse tra i nostri clienti», ha affermato Thomas Schemera, Executive Vice President e Head of Product Division di Hyundai Motor Group. «Abbiamo ridotto il peso dell’auto nei punti in cui questa misura ha il maggiore effetto. Il risultato è una maneggevolezza complessiva più spontanea».

Un esempio dell’assenza di compromessi nello sviluppo sono le ruote forgiate della serie Racing di OZ, che giocano un ruolo importante nella riduzione delle masse non ammortizzate. Gli impressionanti cerchi da 19 pollici da soli rappresentano una riduzione di peso di 22 chilogrammi.

Ampi test e sviluppo sul Nürburgring

L’uso della plastica rinforzata con fibra di carbonio nel cofano (meno 7,2 kg), in entrambe le minigonne laterali (meno 499 grammi per lato), nello splitter anteriore (più 240 grammi per la funzione aerodinamica e un look sportivo) e il nuovo diffusore posteriore integrato (meno 386 grammi) ha ulteriormente ridotto il peso complessivo. Anche i due sedili a forma di guscio regolabili manualmente della serie Competition di Sabelt®, la cui parte posteriore è realizzata in CFRP (meno 7,5 kg per sedile), producono lo stesso effetto. I sedili Sabelt® offrono al guidatore e al passeggero anteriore un perfetto sostegno laterale e un eccellente sostegno delle spalle, mentre la posizione di seduta è stata progettata per una guida ambiziosa e sportiva.

«Lo sterzo e le sospensioni della i30 N Project C possono essere considerati un nuovo punto di riferimento per i conducenti particolarmente entusiasti della i30 N», afferma Alexander Eichler, Test and Development Manager per i veicoli ad alte prestazioni presso il Centro Tecnico Hyundai Motor Europe. «Il nome Progetto C si riferisce specificamente al circuito ad alte prestazioni dell’Area C presso il centro di sviluppo coreano di Namyang. Ma l’auto è stata ottimizzata altrettanto intensamente nel nostro centro tecnico del Nürburgring.»

L’abbassamento della carrozzeria di sei millimetri e del baricentro di 8,8 millimetri sono stati ottenuti regolando finemente gli ammortizzatori della i30 N. Sono state inoltre aggiunte nuove molle, più corte e particolarmente rigide. I soli montanti posteriori sono responsabili di una riduzione di peso di 4,66 kg perché sono realizzati in alluminio (anziché in acciaio). La i30 N Project C è dotata di serie anche di una barra trasversale nel bagagliaio, che contribuisce ad un migliore equilibrio generale a velocità più elevate, specialmente con rapidi cambi di carico in curva.

Modalità N appositamente progettata per piloti di circuiti esperti

Le modalità di guida sono state adattate per la i30 N Project C: entrambe le modalità Sport e N danno al guidatore una risposta ancora più diretta. La modalità N estremamente dinamica è stata progettata nella sua agilità e prevedibilità per il coefficiente di attrito dell’asfalto da pista e il talento di piloti di circuito esperti.

L’interno della i30 N Project C è dotato di pelle Alcantara® sul volante, leva del freno a mano e pomello del cambio. La leva del cambio è realizzata in alluminio spazzolato e si adatta perfettamente alla mano per i brevi e precisi cambi marcia della i30 N Project C.

I dettagli come le pinze dei freni o le cinture di sicurezza sono realizzati in una tonalità arancione scuro, esattamente come i pulsanti della modalità di guida sul volante multifunzione. Inoltre, la i30 N Project C è riconoscibile grazie anche a una scritta individuale nell’abitacolo lato passeggero, la cui numerazione progressiva sottolinea ulteriormente l’esclusività dell’edizione speciale.

Il modello esposto all’IAA ha una finitura grigio opaco, le parti in carbonio a vista sono rivestite con vernice trasparente lucida.

Contattaci
Maggiori informazioni su HYUNDAI SUISSE

Referenti - L'ufficio stampa è a disposizione dei media svizzeri per rispondere alle richieste. Per ulteriori informazioni si prega di inviare un messaggio a info@hyundai.ch.

HYUNDAI SUISSE – BERSAN Automotive Switzerland AG è l’importatore ufficiale di Hyundai in Svizzera. La menzione di certi equipaggiamenti e specificazioni nei comunicati stampa non è vincolante. Alcune indicazioni, equipaggiamenti e cifre sono destinati a modelli al di fuori del mercato svizzero.

HYUNDAI SUISSE
BERSAN Automotive Switzerland AG
Brandbachstrasse 6
8305 Dietlikon